Triathlon e sci-alpinismo sono davvero così lontani?

Christian Bonon (Pegaso.eu)

Christian Bonon (Pegaso.eu)

Sono due discipline molto diverse, sia tecnicamente, sia concettualmente: il triathlon, solitamente, va in scena a quote basse e si svolge principalmente durante le stagioni calde, lo sci-alpinismo trova nell’alta montagna il suo habitat naturale e l’inverno è la sua stagione naturale. Ma come possono diventare affini questi due sport apparentemente agli antipodi?
AFFINITÀ Christian Bonon, che sul sito di Pegaso ha provato a tracciare una linea immaginaria che unisca questi due sport di endurance, spiega che “alcune delle gare che li rappresentano sono affini, ad esempio le Vertical dello sci-alpinismo come sforzo e intensità si avvicinano allo sprint o all’olimpico del triathlon o ancora esistono gare di sci-alpinismo che durano più di 5 ore: sono gli Ironman della neve”.
Courtney-Atkinson-15

 

COMPLEMENTARI Le due discipline, che si svolgono in condizioni meteo opposte, possono diventare complementari. “Entrambe le specialità coinvolgono tutto il corpo, sia la parte bassa (nuoto, bici, corsa, sciata), sia la parte alta (nuoto e movimento delle braccia per aiutare il movimento degli sci in salita): un esempio più specifico è quello della sciata e pedalata, dove sono coinvolti gli stessi distretti muscolari. Importante anche l’aspetto della stagionalità: l’apice dell’attività di questi sport si sviluppa in due diversi periodi dell’anno quindi entrambi gli sport non si va mai fuori allenamento. E quando è impossibile pedalare, lo sci-alpinismo può diventare un buon alleato!”.
sci-alpinismo 3456

 

CLASSICO O SOFT? Ma davvero è necessario affrontare lo sci-alpinismo classico per allenarsi? “Ricordiamoci che dobbiamo fare i conti con la natura durante le uscite ossia con ambienti isolati, inospitali e lontani dai centri abitati. Frequentare la montagna regala splendide emozioni ma senza adeguata preparazione ed esperienza corriamo il rischio di esporci ad alti rischi (disorientamento, freddo, valanghe), quindi consiglio di informarsi, imparare e solo dopo passare all’azione. Se invece intendiamo lo sci-alpinismo come semplice allenamento fatto lungo le piste battute senza uscirne, ecco che allora ci basterà l’attrezzatura, un po’ d’equilibrio e una minima esperienza in discesa”.
NO INFORTUNI Variare costantemente la tipologia di allenamento è un ottimo metodo per evitare spiacevoli infortuni dunque perché non inserire anche qualche uscita in montagna? “Il gesto atletico dello sci-alpinismo è poco impattante, il peggio che ci possa capitare è cadere in discesa, ma questo riguarda anche altri sport e discipline”.
 Alberto Fumi 

Powered by WPeMatico

AdSense

Best Deals