Muore sotto una valanga Cauchy, il medico di Elisabeth Revol

  • Tragedia sui monti dell’Aigulles Rouge (Francia): una valanga travolge il “dottore verticale”. Il cordoglio di Elisabeth Revol su Facebook

    Emmanuel “Manu” Cauchy

    Muore sotto una valanga Cauchy, il medico della Revol

    É proprio vero il detto “Anche gli esperti muoiono sotto le valanghe, perché le valanghe non sanno che sei esperto” (Roch).
    Purtroppo è deceduto sotto una valanga a Chammonix il “dottore verticale” Emmanuel “Manu” Cauchy, medico esperto di congelamenti, ipotermie e di medicina d’alta quota nonché guida alpina ed esperto soccorritore; stava curando Elisabeth Revol dopo i postumi della spedizione al Nanga Parbat che ha visto la morte di Tomek Macwiewicz.

    Cauchy, 58 anni, stava guidando un gruppo di sciatori nel massiccio dell’Aiugulles Rouge nei pressi di Chamonix (Francia) quando è stato travolto da neve e detriti. Gli altri membri dell’escursione sono fortunatamente sopravvissuti.

    Nella sua vita Cauchy aveva anche scalato l’Everest senza ossigeno, per studiare i sintomi dell’alta quota in alta montagna. Il dottore, inoltre, aveva fondato ed era direttore del progetto europeo Ifremmont (Istituto di formazione e investigazione in medicina di montagna), centro di riferimento per la medicina d’emergenza in montagna. Con il nome “Doctor Vertical” scriveva presso riviste specializzate e aveva scritto libri dove narra delle sue vicende come medico soccorritore. Nel 2017 aveva ricevuto il “Research Award” della Wilderness Medical Society proprio per il suo innovativo metodo di cura dei congelamenti. […]

  • Powered by WPeMatico

    Antiques

    AdSense