L’Alpinismo lento entra nelle scuole

Nella sede centrale di Via Bragarina alla Spezia, il Dirigente scolastico Professor Paolo Manfredini ed il presidente dell’associazione Mangia Trekking, Com.te Giuliano Guerri hanno firmato una Convenzione relativa ad un progetto denominato “Alpinismo Lento per i Giovani”, una formula turistico sportiva che ha contribuito a far nascere il Turismo Lento italiano.

Si tratta di un’attività valida ai fini dell’alternanza scuola lavoro, per l’anno scolastico 2018 – 2019. Una iniziativa complessa, con interessanti contenuti, che il Liceo Turistico spezzino e l’associazione Mangia Trekking, svilupperanno insieme e che, per la prima volta, unica sul territorio nazionale, porta ed approfondisce il Turismo Lento (componente fondamentale del turismo integrato italiano) negli ambiti della scuola secondaria superiore. Responsabile del progetto, la Prof.ssa Silvia Segalla, e le insegnanti di educazione fisica delle classi, le Prof.sse Lorena Bacci ed Alessandra Borio. L’attività didattica è indirizzata alle classi turistiche del 3° e 4° anno. Le importanti finalità sono quelle di avvicinare i giovani alla natura e promuovere la frequentazione consapevole della montagna. Approfondire gli aspetti culturali e naturalistici del territorio. Sensibilizzare al rispetto dell’ambiente e divulgare le elementari norme di sicurezza. Recuperare e valorizzare la memoria storica dei luoghi e la tradizione. Contribuire a creare e formare uno spirito ecologico. Le metodologie di lavoro previste ed utilizzate saranno: Comprensione del tema e del contesto. Fase di attraversamento, Coinvolgimento, Elaborazione. Alle lezioni in aula si alterneranno uscite in ambiente. Sui sentieri e le vie del mare Ligure, delle Alpi Apuane e dell’Appennino Tosco Emiliano. Ad esporre e condurre il lavoro dell’associazione Mangia Trekking, saranno Chiara Piaggio, Lidia Secco, Isabella Braibanti, Giuliano Guerri e Olivio Lombardo.

Per gli importanti contenuti, ed attività previste, l’iniziativa di Turismo Lento in alternanza scuola lavoro, nelle sue diverse declinazioni, ha richiamato l’attenzione e l’interesse della facoltà di Architettura del Politecnico di Milano (Polo di Mantova), ed ha ottenuto il supporto di primarie e rinomate aziende italiane dei settori escursionismo e alpinismo (AKU, CAMP, Vibram, LIZARD ) e del Parco Nazionale delle Cinque Terre, del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, del Parco Regionale delle Alpi Apuane e del Parco Regionale di Porto Venere.

Powered by WPeMatico

Antiques

AdSense