Alpinismo, Cheli ce l’ha fatta: sull’Everest con la guida Cazzanelli

Un’immagine di un’ascensione della spedizione Cheli durante la fase di acclimatamento

Un’immagine di un’ascensione della spedizione Cheli durante la fase di acclimatamento

Ha avuto successo la Maurizio Cheli Everest Expedition 2018, ovvero la spedizione dell’ex astronauta Maurizio Cheli che insieme alla guida alpina François Cazzanelli ha raggiunto questa mattina, alle ore 2 in Italia, la cima più alta del mondo. Cheli e tre compagni di avventura (gli altri sono Marco Camandona e Sergio Cirio) erano partiti lo scorso 10 aprile per Katmandu per iniziare l’ascensione dopo un lungo trekking verso il campo base e dopo un mese di acclimatamento salendo e scendendo lungo altri tre campi situati tra 6400 e 8000 metri. Con anticipo rispetto alle previsioni (l’attacco alla vetta dell’Himalaya era stimato nel periodo tra il 20-30 maggio), e sfruttando una finestra di bel tempo, Cheli e Cazzanelli hanno potuto affrontare il tratto finale fino alla fatidica quota di 8848 metri. Tutti i membri della spedizione stanno bene e hanno iniziato la discesa verso il campo base.

 Gasport 

© riproduzione riservata

Powered by WPeMatico

AdSense

Best Deals