Alpinismo, Barmasse e Gottler rinunciano al Gasherbrum IV: rischio valanghe

  • Anche altre due spedizioni annullano l’impresa. Assegnati Piolet d’oro 2018 per le migliori imprese alpinistiche dell’anno

    Barmasse - Gottler

    Alpinismo, Barmasse – Gottler rinunciano al Gasherbrum IV: rischio valanghe

    Alpinismo, Barmasse e Gottler rinunciano al Gasherbrum IV: rischio valanghe

    For now G4 must remain a dream climb. Sad & frustrated we have been forced back to BC by unpredicted snowfall. Avalanche danger is too high. #inreach”. Con queste parole l’alpinista tedesco David Gottler annuncia il ritiro dalla parete est della montagna lucente. Rischio valanghe troppo alto. Martedì, con l’arrivo della finestra di bel tempo, il duo era salito per tentare la vetta, ma si è visto costretto a tornare indietro. Durante il calvario di Gukov sul Latok 1, Barmasse e Gottler erano pronti con i bagagli per dare un eventuale supporto all’operazione di salvataggio. Alla fine hanno potuto concentrarsi sul Gasherbrum IV, viste le pessime condizioni meteo e del pericolo valanghe, che permettevano solo una salvataggio via aerea.

    La stessa finestra che sta usando la squadra spagnola per l’inviolato versante sud, per tentare di raggiungere i 7960 m della montagna lucente. La cordata è composta Oriol Baró, Marc Toralles, Roger Cararach e Iker Madoz. Oltre a loro, altre due spedizioni dovevano tentare la vetta, nel 60° anniversario della sua conquista da parte Di Bonatti e Mauri: un quasi ottomila che ha visto pochissime spedizioni arrivare in cima per vie delle elevate difficoltà tecniche. Si sono ritirate ufficialmente prima quella dell’esercito Italiano, guidata da Bernasconi dei Ragni di Lecco. Durante la discesa sulla via originaria della prima ascensione, la morte del militare Maurizio Giordano cambiò i piani del team, che si ritirò dalla montagna.

    L’altra spedizione che doveva partecipare all’ascensione del GIV era quella formata da Bielecki, Czech e Berg, ma l’alto pericolo valanghe e scariche di pietre ha convinto il forte alpinista polacco a rinunciare, giunto poco prima sul Gasherbrum II compiendo una variante inedita.

    A Pagina 2 le assegnazioni dei Piolet d’oro 2018. […]

  • Powered by WPeMatico

    Antiques

    AdSense